Acido Iuridico - Acido Iuridico

Acido Iuridico di Tomaso Pisapia

RSS Feed

Il pizzo diventa legge?



Io ti proteggo, tu mi paghi.
Premetto di aver letto velocemente il decreto legge n.11/2009, che però mi sembra conteneree una norma che può prestarsi ad abusi e che corre il rischio di istituzionalizzare una sorta di "pizzo".
All'articolo 6 (rubricato come "piano straordinario di controllo del territorio") si stabilisce infatti che (comma 3) "i sindaci, previa intesa con il prefetto, possono avvalersi della collaborazione di associazioni tra cittadini non armati al fine di segnalare alle Forze di polizia dello Stato o locali, eventi che possano arrecare danno alla sicurezza urbana ovvero situazioni di disagio sociale".
Si tratta delle cosiddette "ronde". Ma è interessante leggere il comma 5, ove si stabilisce che "tra le associazioni iscritte nell'elenco di cui al comma 4 i sindaci si avvalgono, in via prioritaria, di quelle costituite tra gli appartenenti, in congedo, alle Forze dell'ordine, alle Forze armate e agli altri Corpi dello Stato. Le associazioni diverse da quelle di cui al presente comma sono iscritte negli elenchi solo se non siano destinatarie, a nessun titolo, di risorse economiche a carico della finanza pubblica".
Dunque "sponsor" privati che si fanno carico delle spese sostenute da queste associazioni. Mi sembra che ci sia il rischio che aziende, negozianti, associazioni di categoria "assoldino" (o siano costrette ad assoldare…) associazioni di cittadini per la protezione degli esercizi commerciali o degli stabilimenti industriali.
Io ti proteggo, tu mi paghi.
Mi sembra un metodo un po' mafioso, ecco.

EDIT: Dopo il parere negativo espresso dal Consiglio Superiore della Magistratura, sembra che la norma sulle ronde verrà eliminata dal decreto in sede di conversione.

Qualcuno si sarà accorto di non aver previsto che le associazioni di volontari non debbano avere finalità di ordine politico? O che ci si era dimenticati di escludere che potessero andare in giro a "controllare il territorio" i condannati per reati di violenza o per reati aggravati da finalità di discriminazione etnica o razziale? O che fra le "armi" non sono compresi strumenti, non definibili armi in senso proprio, ma comunque atti a compiere atti di coercizione fisica?

Commenti

"Io ti proteggo,tu mi paghi" istituzionalizza un accordo tra privato e privato,da qui nulla di diverso dalle condizioni di un "pizzo" o di uno stato di "mafia". Diversamente è il rapporto tra Stato e cittadino,alla cui protezione non deve sperare ne pagare,ma pretenderla! Se uno stato non potegge i suoi elettori,da chi,questi,dovrebbero essere protetti? L'articolo "il pizzo diventa legge" è la prova di una classe politica che si è bevuta il cervello?.......